News
Fosse biologiche a dispersione: cosa sono e come funzionano
Fosse biologiche a dispersione: cosa sono e come funzionano
sabato 18 luglio 2015
Come suggerisce il nome stesso, le fosse biologiche a dispersione sono dei particolari tipi di fosse che consentono la dispersione nel terreno degli scarichi, successivamente alla depurazione di una o più fosse imhoff (dei dispositivi asettici di smaltimento liquami, utilizzati prevalentemente in campagna, dove non c’è collegamento alla rete fognaria pubblica).

Le fosse biologiche imhoff raccolgono infatti le acque di scarto provenienti dalle abitazioni e provvedono alla loro depurazione, generalmente con l’aiuto di un degrassatore posto all’ingresso della vasca.

L’acqua depurata che esce dalle fosse imhoff viene incanalata in dei tubi in pvc che, essendo forati, consentono la sua dispersione graduale nel terreno. Questi tubi, oltre ad essere traforati, devono essere delle dimensioni stabilite dalla normativa vigente e devono rispettare i parametri delle tabelle sanitarie. Il sistema in questione prende il nome di “dispersione per sub-irrigazione”.

Il liquido disperso deve essere controllato periodicamente e l’autorizzazione alla dispersione deve essere rinnovata ogni quattro anni. Per quanto riguarda la vasca di raccolta dei fanghi, invece, ricordiamo che è opportuno svuotarla almeno una o due volte l’anno.

Se vivete a Roma o nel Lazio e avete bisogno di effettuare interventi alle reti fognanti o alle colonne di scarico condominiali, spurgo di pozzi neri, svuotamento di fosse biologiche, affidatevi a Numero Utile. Le aziende del circuito sono specializzate per la realizzazione di questi servizi e per avvalersi del loro operato basta compilare il modulo online, o telefonare gratuitamente al numero verde 800 900 819. Entro 24 ore dalla vostra richiesta, sarà la ditta stessa a richiamarvi per fissare la data dell’intervento.

Impianti elettrici a norma: i requisiti e la dichiarazione di conformità
Dotare gli edifici abitativi di impianti elettrici a norma è fondamentale non solo per evitare di incappare in sanzioni pecuniarie molto salate, ma anche e soprattutto per non correre rischi ...
Falegnami e Bonus Mobili 2015: anche le opere su misura rientrano nella detrazione
Anche le opere su misura realizzate dai falegnami rientrano nel Bonus Mobili 2015 e, di conseguenza, gli acquirenti possono avvalersi dell’agevolazione fiscale stabilita per legge. In particolare, per questo Bonus ...