News
Impianto elettrico nuovo: tipologie, costi e detrazioni
Impianto elettrico nuovo: tipologie, costi e detrazioni
lunedì 20 luglio 2015
Se la vostra abitazione è provvista di un impianto elettrico molto datato, è opportuno cominciare a pensare di fare dei lavori per installare un impianto elettrico nuovo. Non solo ne guadagnerete in comfort, efficienza e risparmio ma, soprattutto, avrete maggiori garanzie a livello di sicurezza della casa e dei suoi abitanti.

Esistono due tipologie principali di impianto elettrico, ossia quello a vista e quello sottotraccia. Come è facile intuire, il primo tipo si caratterizza per il fatto di avere tubazioni e cavi elettrici all’esterno dei muri, e quindi il tutto risulta ben visibile all’interno dell’abitazione. Quella appena descritta rappresenta senza dubbio la soluzione più facile ed economica, ma anche meno estetica; con degli accorgimenti e un’attenzione maniacale durante il lavoro, si può ottenere un risultato ordinato e preciso, di minor impatto visivo, ma ci sarà sempre una struttura a vista sulle vostre pareti.

L’impianto più utilizzato, grazie alla sua caratteristica di “invisibilità”, è quello sottotraccia. Qui le tubazioni elettriche vengono inserite direttamente all’interno dei muri, sparendo quindi dalla vista. Per realizzare un simile impianto bisogna creare degli appositi alloggi nella pareti, per tutta la lunghezza e l’estensione dell’impianto stesso.

Per quanto riguarda i costi, sono molti i fattori che vanno ad incidere sul prezzo finale. Innanzitutto bisognerà calcolare il numero di circuiti necessari per l’impianto, solitamente non meno di due; in secondo luogo, un ruolo decisivo lo ricoprirà il numero di punti luce, interruttori e prese che deciderete di installare, il quale farà oscillare la cifra finale in un senso piuttosto che in un altro.

Tenete presente, però, che fino al 31 dicembre 2015 potete avvalervi delle detrazioni fiscali offerte dal Bonus ristrutturazione casa. Grazie ad esso potrete avvalervi di incentivi pari al 50% della somma spesa per i lavori: la detrazione sarà applicata sull’Irpef e verrà ripartita in 10 quote annuali.

Se vivete a Roma o nel Lazio e avete deciso di realizzare un nuovo impianto elettrico, rivolgetevi a Numero Utile. Potrete richiedere fino a tre preventivi, sostenendo unicamente il costo del diritto di chiamata che, in caso di accettazione del preventivo, verrà scalato dall’importo finale a titolo di acconto: le aziende affiliate vi ricontatteranno nell’arco di 24 ore dalla richiesta, che potete effettuare chiamando il numero verde 800 900 819, oppure compilando l’apposito modulo online.

Lavori di ristrutturazione casa: le informazioni utili da sapere
Pensare a dei lavori di ristrutturazione casa può risultare vantaggioso per due motivi: da un lato rappresenta l’occasione per rimettere in sesto la propria abitazione, che magari giace in attesa ...
Architetti ed Ingegneri al servizio della nostra casa
Quante volte si prova il desiderio di rinnovare la propria casa, di adeguare la sua struttura e la sua abitabilità al tempo che passa. Il problema principale è la necessità ...