News
Direttiva ErP Ecodesign: dal 26 settembre 2015 cambia la normativa sui consumi
Direttiva ErP Ecodesign: dal 26 settembre 2015 cambia la normativa sui consumi
venerdì 25 settembre 2015
Entra in vigore il 26 settembre 2015 la nuova normativa che disciplina i consumi, come recepimento della direttiva Erp Ecodesign adottata nel 2009. La direttiva in questione è stata emanata con lo scopo di ridurre i consumi energetici e contenere i livelli di inquinamento, in base a quanto previsto dal Protocollo di Kyoto del 1997.

L’intento di fondo è quello di ridurre le emissioni di CO2,  favorire l’efficienza energetica su larga scala e promuovere il ricorso a fonti di energia rinnovabile. Per la precisione, è stato fissato un obiettivo temporale al 2020: entro quella data ci si auspica di ridurre le emissioni di anidride carbonica del 20%, per aumentare invece del 20% l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili (e far diminuire dello stesso ammontare quello di fonti primarie).

Entrando nello specifico, la nuova normativa prevede che a partire dal 26 settembre 2015 possano essere messe in commercio e installate solo ed esclusivamente caldaie a condensazione, oltre a pompe di calore e sistemi ibridi. Caldaie e scaldabagni tradizionali andranno via via scomparendo, fino ad esaurimento scorte dei magazzini.

Un’altra novità prevista dalla normativa di recepimento della direttiva Ecodesign consiste nell’obbligatorietà di etichettatura energetica.Per la precisione, il produttore dovrà apporre su ciascun prodotto un’etichetta che attesti la relativa classe energetica (da A++ a G) e che fornisca al consumatore tutte le informazioni relative all’efficienza, alla potenza sonora, ai consumi e alle proprietà dell’apparecchio. La progettazione seguirà delle disposizioni e dei parametri più restrittivi, in modo da poter ottenere l’apposizione del marchio CE e poter procedere a una commercializzazione libera nel territorio comunitario.

Se vivi a Roma o nel Lazio e stai pensando di installare una caldaia a casa tua, affidati ai professionisti di Numero Utile! Le aziende affiliate sapranno consigliarti e guidarti nella scelta, provvedendo a tutte le incombenze tecniche e burocratiche. Per effettuare la richiesta basta chiamare il numero verde 800 900 819 o compilare l’apposito modulo online: entro 24 ore sarete ricontattati direttamente dalla migliore ditta a disposizione nella vostra zona.

Giardino condominiale e manutenzione: a chi spetta sostenere le spese?
E’ un argomento spinoso quello del giardino condominiale e manutenzione dello stesso. Come ogni altra questione relativa ai condomini, è spesso fonte di malumori, litigi o addirittura controversie legali. In ...
Traslochi e trasporti: consigli utili per non farsi cogliere impreparati
Il solo nominare la parola “traslochi” è per tutti fonte di stress e agitazione, figurarsi il doverne organizzare uno. Le cose da fare quando si cambia abitazione o ufficio sono ...