News
Scegliere il tendaggio giusto.
Scegliere il tendaggio giusto.
lunedì 23 febbraio 2009
I tendaggi da interni, rappresentano un elemento di primaria importanza, per la completezza stilistica di un arredamento, nonché una composizione cromatica tendente a riflettersi nell’atmosfera del vostro appartamento.

Non è facile riuscire a coniugare i dettagli di tale cura nel vostro spazio privato, anche perché una delle maggiori difficoltà risiede nel fattore “moda” e nell’attualità dei colori, questi ultimi non sempre compatibili con i vostri gusti estetici.

Tuttavia, esistono dei piccoli fattori, che potranno senz’altro esservi d’aiuto per le scelte che effettuerete. Domandarsi sempre:
  1. A cosa serve la stanza dove voglio installare i tendaggi?
  2. Gli interni della mia stanza/casa, hanno uno stile architettonico?

Pensate ai vostri tendaggi come un punto di riferimento, che andrà a modificare l’ambiente; perché è proprio da quelle forme, che una stanza potrà acquisire un valore aggiunto: una personalità.
Quindi, calcolateli come parte integrante ed evitate di percepirli come un semplice ornamento, in quanto il loro scopo è quello di armonizzare l’insieme degli interni: pareti, pavimenti e mobili.

ALCUNI ACCORGIMENTI

Il soggiorno:
oggi i soggiorni possono essere di stile minimal o accessoriati e caldi nelle loro forme, a seconda del design scelto per i propri interni. Un tendaggio adeguato alla luce e al design degli interni, crea eleganza in entrambi i casi. Siate riflessivi nella scelta del tendaggio da soggiorno; non dimenticate che lo scopo principale di tale area è il confort e il relax.

La camera da letto:
è il luogo di ritiro dopo una faticosa giornata. A tale proposito, bisogna evitare di costruire un’atmosfera tesa e carente dal punto di vista del confort.
Studiate bene l’esposizione della finestra e quanta luce entra; prendete in considerazione il fatto di orientarvi su un tendaggio “foderato”, meglio se sobrio e chiaro. Al contrario, evitate i colori scuri,
spesso inquietanti per un angolo del genere.

La sala da pranzo:
consigliamo di andare sul semplice: non imbattetevi in colori complicati e affidatevi alla costruzione di un’atmosfera calda e confortevole. Non dimenticate che i tendaggi della sala da pranzo, hanno lo scopo di dirigere l’attenzione verso la tavola apparecchiata, creando un senso di sicurezza. Quindi non distogliete l’attenzione dall’elemento principale di tale area.

La cucina:
la ricercatezza di uno stile sobrio ed elegante, oggi, trova applicazione anche in quest’area della casa; in realtà la cucina non ha più soltanto il concetto di praticità, ma uno non esclude l’altro. Cercate la completezza con un tendaggio leggero, facile da lavare; preferite tessuti lavabili facilmente e che non assorbano i grassi, come il lino; per i tessuti sintetici verificate sempre che siano ignifughi.

Il bagno:
in molti appartamenti, il bagno è considerato un’area di espressione e ricercatezza nello stile del design. Praticità, stile ed eleganza sono i concetti per la costruzione di un’atmosfera unica e particolare. Cercate quindi di adattare le vostre tende alla luce e ai colori delle mattonelle, e investite nella praticità con il cotone: è senza dubbio il tessuto più resistente all’umidità emanata dal calore dell’acqua.
Al contrario, tessuti come la lana o le sete, attraggono umidità e sono facilmente predisposte a strapparsi, una volta bagnate.


Impianti satellitari condominiali: i vantaggi delle antenne centralizzate
Perché installare degli impianti satellitari centralizzati condominiali? Quali sono i possibili vantaggi di questa scelta e perché effettuarla? L’impianto satellitare centralizzato offre numerose possibilità che fanno gola agli amanti della ...
Cucine in laminato: caratteristiche e differenze dal laccato
Quando si sceglie la cucina per la propria casa si guarda più che altro al modello, sottovalutando altri aspetti forse più importanti: molti infatti s ritrovano ad acquistare un determinato ...