News
Sgravi fiscali per ristrutturazioni e ammodernamento impianti e arredamenti bagno.
Sgravi fiscali per ristrutturazioni e ammodernamento impianti e arredamenti bagno.
martedì 17 settembre 2013

Sgravi fiscali per ristrutturazioni e ammodernamento impianti e arredamenti bagno.


Nuovi finanziamenti per ristrutturazioni edilizie. Il Governo Letta con il decreto legge n.63 ha finalmente reso operativa la nuova disposizione per gli sgravi fiscali sui lavori di ristrutturazione.
Grazie a questo decreto vengono ampliate le agevolazioni fiscali per chi vuole effettuare lavori di ristrutturazione e di adeguamento degli impianti elettrici e le energie rinnovabili.
Il decreto n.63 prevede sgravi fiscali anche per chi ha bisogno di rinnovare l’arredamento in fase di ristrutturazione. La legge copre anche l’adeguamento degli edifici con criteri anti-sismici, per la sicurezza degli stabili e dei condomini.
Con questo decreto richiedere un prestito per ristrutturazione edilizia è più conveniente, gli sgravi fiscali sono previsti dal 1°luglio 2013 al 31 dicembre 2013. Viene inoltre prorogato il periodo per la richiesta delle agevolazioni, di 6 mesi per i privati (entro dicembre 2013) e di un anno per i condomini (entro giugno 2014).
Più nel dettaglio:

Agevolazioni per Ristrutturazioni Edilizie e rinnovamento impianti elettrici per l’ottimizzazione delle prestazioni energetiche e le energie rinnovabili.


Dal 1 luglio 2013 al 31 dicembre 2013 per le spese dei lavori di ristrutturazione edilizia e degli impianti elettrici per l’efficienza energetica è possibile ottenere una detrazione pari al 50%. Fino ad un tetto massimo di 96.000€.

Agevolazioni per ristrutturazioni e arredi, anche di cucine e bagni.


Dal 1 luglio 2013 al 31 dicembre 2013 l’agevolazione fiscale per il rinnovo degli arredi si può ottenere se l’acquisto è finalizzato a ristrutturare un’immobile per il quale siano stati predisposti lavori di ristrutturazione. Il bonus per l’acquisto di arredi, anche quelli di bagno e cucina, è al 50% ed è previsto per un tetto massimo di spesa di 10.000€. Quindi il bonus permette di detrarre fino ad un massimo di 5.000€.

Questo è il momento migliore per usufruire delle offerte che NumeroUtile mette a disposizione per la ristrutturazione edilizia e la ristrutturazione del bagno.



Maggiori informazioni sull’offerta per progetti di ristrutturazione edilizia

Maggiori informazioni sull’offerta per ristrutturazione completa del bagno a 3.900€

Infissi in alluminio: pro, contro e caratteristiche da considerare
Gli infissi in alluminio sono stati padroni assoluti del mercato fino a qualche decennio fa. Ma quali sono i pro, i contro e le caratteristiche di questo tipo di serramenti?

...
Facciamo il punto sulla Tasi a un mese dal pagamento della I rata
Facciamo il punto sulla Tasi

Forse non tutti sanno che è fissato per il 16 giugno il pagamento della prima rata della Tasi, la tassa sui servizi indivisibili che, insieme ...