News
Prorogati gli sgravi fiscali sulle ristrutturazioni per il 2014
Prorogati gli sgravi fiscali sulle ristrutturazioni per il 2014
venerdì 25 ottobre 2013

La legge di stabilità proroga e amplia gli sgravi fiscali sulle ristrutturazioni edilizie per tutto il 2014



Con la nuova Legge di Stabilità il governo conferma la stabilizzazione delle agevolazioni fiscali per interventi di ristrutturazione ed efficienza energetica, rispettivamente al 50% e 65%.

Le detrazioni fiscali sono prorogate per tutto il 2014. Nel nostro precedente articolo al riguardo puoi trovare le modalità e le specificazioni per accedere alla detrazione fiscale, sia per la ristrutturazione edilizia di immobili sia per le ristrutturazioni o il rifacimento dei bagni, infatti sono estese le tempistiche per accedere al bonus fiscale ma non le modalità per ottenerlo.

Sulle Ristrutturazioni edilizie di immobili



il bonus fiscale sulle ristrutturazioni edilizie di immobili è al 50% fino al 31 dicembre 2013, con un tetto di spesa pari a 96mila euro per signola unità immobiliare. Per tutto il 2014 si manterranno gli stessi livelli di sgravi fiscali, per poi tornare gradualmente al livello precedente di bonus fiscale, quindi al 36% su un tetto di spesa di 48mila euro.

Sulle ristrutturazioni per Efficienza energetica e le energie rinnovabili



Il bonus sulle ristrutturazioni per l'efficienza energetica e per la realizzazione di impianti per energie rinnovabili è attualmente al 65% doveva finire entro il 31 dicembre 2013, anch'esso sarà prorogato per tutto il 2014, con una graduale discesa nel tempo dopo il 2014. Il tetto di spesa cambia a seconda della tipologia di interventi:
  • Sulla riqualificazione energetica (qualunque intervento che incida sulle prestazioni energetiche) degli edifici è 100mila euro
  • Sulla modifica di coperture, pavimenti, finestre, infissi ecc che comportino una maggiore prestazione energetica 60mila euro
  • Sulla realizzazione di impianti a pannelli solari per la produzione di acqua calda è a 60 mila euro
  • Sulle caldaie a condensazione in sostituzione di impianti di climatizzazione invernali è di 30mila euro
  • Sulle pompe di calore ad alta efficienza e sugli impianti geotermici a bassa entalpia in sostituzione di impianti di climatizzazione invernali è di 30mila euro


Questo è il momento migliore per usufruire delle offerte che NumeroUtile mette a disposizione per la ristrutturazione edilizia e la ristrutturazione del bagno e per le energie rinnovabili.

Maggiori informazioni sull’offerta per progetti di ristrutturazione edilizia

Maggiori informazioni sull’offerta per ristrutturazione completa del bagno a 3.900€

Pulizia post ristrutturazione a Roma:dove e a chi rivolgersi
Dopo aver effettuato dei lavori consistenti nella propria abitazione, si pone il problema della pulizia post ristrutturazione. A Roma operano tante aziende e imprese di pulizia, ma come individuare i ...
Porte a libro o pieghevoli: caratteristiche e consigli per l’acquisto
Tra le tante tipologie di porte per interni esistenti ci sono le porte a libro, definite anche “porte pieghevoli”. Come suggerisce il nome stesso, la caratteristica principale di queste porte ...