News
Lavori di ristrutturazione casa: le informazioni utili da sapere
Lavori di ristrutturazione casa: le informazioni utili da sapere
venerdì 6 febbraio 2015
Pensare a dei lavori di ristrutturazione casa può risultare vantaggioso per due motivi: da un lato rappresenta l’occasione per rimettere in sesto la propria abitazione, che magari giace in attesa di ammodernamenti da anni, dall’altro è forse una buona opportunità per risparmiare nella dichiarazione dei redditi. Grazie al Bonus Ristrutturazioni 2015, è infatti possibile detrarre gran parte della spesa e, in 10 anni, si può recuperare di fatto la metà di quanto speso.

La prima cosa da sapere è che il Bonus Ristrutturazione non è riservato esclusivamente ai proprietari degli immobili ma, in generale, a chiunque abiti nell’appartamento. La detrazione viene infatti prevista a favore del soggetto che materialmente sostiene la spesa dei lavori di ristrutturazione, a prescindere che si tratti del proprietario, del locatario o del comodatario.

La detrazione viene ripartita in 10 quote annuali. Se il proprietario che ha effettuato i lavori vende l’immobile prima dei suddetti 10 anni, le quote residue di bonus si trasferiranno in capo all’acquirente, salvo diverso accordo tra le parti. Se invece è l’affittuario che ha eseguito i lavori e che cambia casa prima del trascorrere dei 10 anni, la cessazione dello stato di locazione (o di comodato) non farà venir meno il suo diritto alla detrazione.
E’ inoltre utile sapere che, oltre alle spese per i lavori veri e propri di ristrutturazione, si possono detrarre anche le spese di progettazione e in generale quelle per prestazioni professionali connesse all’intervento.

Se state pensando di effettuare dei lavori nella vostra abitazione, è il momento giusto per farlo! Compilate la nostra richiesta di servizio online e sarete ricontattati entro 24 ore dai nostri professionisti.

Truffe in casa: occhio ai finti riparatori
Che le truffe in casa si stiano moltiplicando è, purtroppo, un dato di fatto. Col passare del tempo, i malfattori tendono a diventare sempre più furbi e tecnologici, cercando nuovi ...
Contributi per artigiani e commercianti: le aliquote e le scadenze per il 2015
Sono state rese note con la circolare n.26 del 4 febbraio 2015 le aliquote contributive dell’INPS valide per artigiani e commercianti, in relazione all’anno in corso.

Bisogna tener presente quanto ...