News
Spurgo pozzi neri e fosse biologiche: ogni quanto va fatto
Spurgo pozzi neri e fosse biologiche: ogni quanto va fatto
martedì 17 marzo 2015
Ogni quanto va fatto lo spurgo dei pozzi neri e delle fosse biologiche e in cosa si distinguono gli uni dalle altre?

La fossa biologica è una fognatura statica, utilizzata nel caso di condomini e case isolate. Questa raccoglie i rifiuti provenienti dalle abitazioni e, col tempo, rilascia liquami e altre sostanze liquide nella fossa comunale. La fossa biologia si caratterizza quindi per essere munita sia di condotto di afflusso che di condotto di deflusso.

Il pozzo nero, al contrario, è un mero serbatoio sotterraneo a tenuta stagna, di dimensioni variabili. A differenza della fossa biologica, è dotato unicamente di condotto di afflusso: il pozzo nero si limita quindi a raccogliere i rifiuti e le acque nere provenienti dagli scarichi delle abitazioni, senza farli fuoriuscire.

Il corretto funzionamento di fosse biologiche e pozzi neri viene garantito da una manutenzione adeguata e da interventi di monitoraggio frequenti, ad opera di ditte specializzate.

Lo svuotamento della fossa biologica deve avvenire di norma una volta l’anno, con rimozione contestuale di schiume e altri residui che possano otturare il condotto di deflusso. Allo svuotamento deve seguire un’accurata procedura di pulizia e la riparazione di eventuali danni.

Per quanto riguarda i pozzi neri, i quali non sono previsti di canali di deflusso, lo svuotamento e la pulizia devono avvenire con maggiore frequenza: in particolare, i pozzi neri devono essere svuotati con frequenza proporzionale alla quantità di liquidi gestita.

E’ inoltre importante tenere sempre sotto controllo il livello dei liquidi, sia nel caso delle fosse biologiche che dei pozzi neri, evitando un sovraccarico all’interno.

Se avete necessità di provvedere allo spurgo di pozzi neri o alla pulizia di fosse biologiche, rivolgetevi a Numero Utile! Basta compilare il modulo online o chiamare il numero verde 800 900 819, sarete ricontattati entro 24 ore direttamente dall’impresa più adatta alle vostre esigenze.

Direttiva ErP Ecodesign: dal 26 settembre 2015 cambia la normativa sui consumi
Entra in vigore il 26 settembre 2015 la nuova normativa che disciplina i consumi, come recepimento della direttiva Erp Ecodesign adottata nel 2009. La direttiva in questione è stata emanata ...
Bonus mobili 2015, ecobonus e ristrutturazioni: il bonifico errato non blocca le detrazioni
Con la Legge di Stabilità (Legge n. 190/2014) sono stati prorogati i termini per poter usufruire del Bonus mobili 2015, ecobonus e bonus ristrutturazioni 2015. Sarà infatti possibile avvalersi delle agevolazioni fino ...