News
Impianti elettrici a norma: i requisiti e la dichiarazione di conformità
Impianti elettrici a norma: i requisiti e la dichiarazione di conformità
giovedì 16 aprile 2015
Dotare gli edifici abitativi di impianti elettrici a norma è fondamentale non solo per evitare di incappare in sanzioni pecuniarie molto salate, ma anche e soprattutto per non correre rischi a livello di sicurezza personale.

Quali sono dunque i requisiti che un impianto elettrico deve possedere per essere ritenuto a norma? In primo luogo, è indispensabile ottenere la dichiarazione di conformità regolata dal Decreto Ministeriale 37/2008, con la quale si attesta che l’impianto è munito di tutte le caratteristiche richieste dal CEI (Comitato Elettrico Italiano). Questa dichiarazione può essere rilasciata solo da professionisti abilitati e iscritti al registro delle imprese.

Analizzando più nel dettaglio le caratteristiche richieste dalla legge, non si può che partire dal salvavita. Questo strumento è fondamentale per proteggere i residenti dell’abitazione da scosse elettriche e folgorazioni, arrestando l’emissione di energia al primo segnale di pericolo.

In secondo luogo, è opportuno munirsi di una protezione contro fenomeni di sovraccarico di corrente improvvisi e regolare l’afflusso di energia predisponendo una suddivisione dell’impianto in più parti.

All’interno di un’abitazione non può mancare la messa a terra, congegno che consente di disperdere a terra l’energia che dovesse fuoriuscire dall’impianto. Quest’ultimo, oltre che essere collegato a un interruttore differenziale o magnetotermico, deve risultare idoneo anche dal punto di vista dei cavi, perfettamente isolati e alloggiati in apposite canaline.

E’ consigliato effettuare dei controlli periodici dell’impianto elettrico, rivolgendosi sempre a personale qualificato. Se dovete effettuare interventi di manutenzione, riparazione o ampliamento del vostro impianto, affidatevi a Numero Utile! Basta chiamare il numero verde 800 900 819 oppure compilare il modulo apposito online: entro 24 ore sarete ricontattati direttamente dal tecnico più specializzato disponibile nella vostra zona.

Spurgo pozzi neri e fosse biologiche: ogni quanto va fatto
Ogni quanto va fatto lo spurgo dei pozzi neri e delle fosse biologiche e in cosa si distinguono gli uni dalle altre?

La fossa biologica è una fognatura statica, utilizzata ...
Serrature sicure: come proteggersi da ladri e scassinatori
Quali sono le serrature sicure al giorno d’oggi, in grado di garantire una protezione efficace contro ladri e scassinatori?

La prima cosa da sapere è che una porta blindata non ...