News
Porte a libro o pieghevoli: caratteristiche e consigli per l’acquisto
Porte a libro o pieghevoli: caratteristiche e consigli per l’acquisto
martedì 16 giugno 2015
Tra le tante tipologie di porte per interni esistenti ci sono le porte a libro, definite anche “porte pieghevoli”. Come suggerisce il nome stesso, la caratteristica principale di queste porte consiste nel fatto di ripiegarsi su loro stesse, assumendo proprio la forma inconfondibile di un libro.

Come le porte scorrevoli, anche quelle a libro sono considerate come “porte salva-spazio”, a cui ricorrono coloro che non hanno abitazioni particolarmente grandi e che, quindi, hanno bisogno di guadagnare quanto più spazio possibile. Mentre le prime necessitano però dell’installazione di un controtelaio all’interno della parete, quelle pieghevoli si compongono di un normale telaio diviso in due ante uguali o asimmetriche; tali ante scorrono su un binario speciale collocato in alto e sono dotate di cerniere a scomparsa regolabili.
Le porte a libro rappresentano quindi un’alternativa a quelle tradizionali, nonché a quelle scorrevoli nel caso in cui sia impossibile montare un controtelaio, risultando esteticamente più eleganti di quelle a soffietto, che pure sono strutturate in base a una concezione analoga.

In commercio si trovano porte pieghevoli di vari stili, materiali e dimensioni, in modo da poter soddisfare le esigenze di ciascuno. In base al gusto personale e ai propri bisogni, si potrà quindi scegliere una porta in legno o in PVC, una con vetrata ovvero una con una combinazione dei suddetti elementi. Stesso dicasi per lo stile, antico o moderno, e per le molteplici colorazioni disponibili.

Se intendete acquistare, montare o riparare una porta a libro a Roma e nel Lazio, ma non sapete a chi rivolgervi, chiamate Numero Utile! Per richiedere il servizio basta compilare il modulo online, oppure telefonare al numero verde 800 900 819: entro 24 ore sarete ricontattati direttamente dal miglior tecnico a disposizione nella vostra zona.

Caldaia Bollino Blu a Roma: ogni quanto va fatto e in cosa consiste
Tutti i possessori di caldaia si trovano a dover fare i conti con il Bollino Blu a Roma. Ma ogni quanto va fatto e in cosa consiste esattamente?

Il Bollino ...
Progetto di riqualificazione energetica casa: ristrutturare per risparmiare
Proseguono per tutto il 2015 gli incentivi fiscali per i lavori di riqualificazione energetica della casa e degli edifici in generale, intesi ovviamente anche come singoli appartamenti. L’Ecobonus 2015 prevede infatti ...