News
Il patentino per i frigoristi diventa obbligatorio
Il patentino per i frigoristi diventa obbligatorio
venerdì 30 maggio 2014
Secondo la nuova regolamentazione europea 842/06, tutti i tecnici che realizzano installazione, manutenzione e riparazione di impianti che contengono gas refrigeranti, pompe di calore, condizionatori, devono essere in possesso di una certificazione, più comunemente chiamata patentino.

La disposizione comunitaria stabilisce che il tecnico deve essere iscritto in un apposito registro dedicato agli impiantisti, che gli permette di occuparsi di:
  • Installazione e manutenzione di impianti con perdite di gas di 3Kg per gas fluorurati ad effetto serra
  • Recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra
  • Recupero di solventi con gas fluorurati ad effetto serra in apparecchi di condizionamento
Il patentino per frigoristi è imposto da una norma a validità europea, e quindi può essere utilizzato nell’ambito di tutti i Paesi europei. La certificazione deve essere rilasciata da un apposito Organismo di certificazione che sia accreditato per il rilascio e avrà una validità decennale, al termine della quale dovrà essere rinnovato.

Inoltre, il decreto 1516/07 indica che tutti gli apparecchi e impianti devono avere scritto su carta le informazioni riguardanti i gas contenuti, che devono essere esaminate attentamente dai tecnici prima di eseguire controlli nel caso di perdite. Questo decreto stabilisce tutte le misure standard per eseguire il controllo sulle perdite, e tutti i metodi di misurazione da utilizzare.

Le migliori consulenze legali commerciali e professionali
La scelta del consulente legale non è mai semplice sia per il fatto di dover rispondere legalmente nei confronti della legge sia per la mancanza di competenze nel campo, utili ...
Detrazioni fiscali e tende da sole: incentivi al 65% per le schermature solari
Con l’avvicinarsi dell’estate e del solleone, scatta la corsa per munirsi di ogni mezzo e sistema di protezione possibile contro il caldo asfissiante. Quest’anno c’è anche un incentivo in più ...